L’innovazione è l’antidoto per la corruzione

Ciò che normalmente si pensa sulla corruzione è questo: se si emettono delle buone leggi e si applicano correttamente, l’economia si sviluppa e la corruzione crolla.

In realtà, dice Efosa Ojomo, ricercatore nel campo dell’innovazione, quest’equazione funziona all’inverso.

In questo suo interessante intervento ci mostra un nuovo modo di pensare a come potremmo eliminare la corruzione a livello mondiale, concentrandoci su un elemento: la scarsità.

“Le società non si sviluppano perché hanno ridotto la corruzione”, dice.
“Riescono a ridurre la corruzione solo dopo che si sono sviluppate”.